Mutui Casa Finanziarie

Mutui Casa Finanziarie
I mutui casa erogati dalle finanziarie sono finanziamenti, legati all’acquisto o alla miglioria di un’abitazione, il cui ammontare massimo è in percentuale del valore dell’immobile prestato in garanzia.

Anche le società finanziarie, da anni ormai, erogano mutui casa, mettendo piede in un mercato che era tipicamente bancario. Il mutuo casa è un finanziamento finalizzato all’acquisto o alla ristrutturazione o ad apportare migliorie a un’abitazione.

Nel caso si tratti della prima casa, il mutuo è agevolato, grazie anche a interventi pubblici, che mirano a ridurre l’onere del finanziamento, con tassi più bassi o anche annullando in tutto o in parte le altre voci di spesa.

In ogni caso, si tratta di uno dei prodotti più richiesti e diffusi e data anche l’importanza delle cifre in questione, per questi finanziamenti più che mai è necessario richiedere quanti più preventivi, al fine di scegliere il mutuo più adatto e il più conveniente alle proprie esigenze e caratteristiche.

I mutui casa partono da livello minimi di finanziamento di circa 40 mila euro e anche in ciò si distinguono dagli altri prestiti. La somma che la finanziaria eroga in favore del richiedente non è illimitata, ma dipende dalle garanzie che questo è tenuto ad esibire. Anzitutto, il valore massimo del mutuo non eccede di regola l’80% del valore immobiliare, a tutela del credito della finanziaria.

Solo in presenza di altre garanzie (altri beni immobili e/o firma di un garante) sarà possibile la copertura del 100% del valore di acquisto di un immobile.

Altro aspetto di notevole importanza, in fase di richiesta di un mutuo, è poi il tipo di tasso. Il tasso fisso garantisce una rata costante e non espone a sorprese, durante tutto il periodo del rimborso, ma quando i tassi di mercato sono bassi, il tasso del mutuo è più alto e questo è lo svantaggio legato a questa tipologia.

Il tasso variabile, invece, consente di beneficiare dei bassi tassi di mercato, quando questi si presentano, ma hanno anche lo svantaggio di vedere aumentato l’importo della rata, quando i tassi di mercato crescono.
La scelta del tasso misto consente al mutuatario di godere di entrambe le caratteristiche, sebbene siano possibili limitazioni, da parte della finanziaria.