Mutui Finanziarie

Mutui Finanziarie
Anche le finanziarie erogano mutui, al pari delle banche. Essi prevedono garanzie piuttosto solide, come un immobile di proprietà del contraente, così come massimali di finanziamento, legati al valore dell’immobile dato in garanzia.

I mutui sono contratti tra una parte erogatrice, detta “mutuante”, e un’altra debitrice, chiamata “mutuatario”, che prevede la corresponsione di una somma di denaro dalla prima alla seconda, o di altro bene fungibile, che dovrà essere restituita nella stessa qualità.

Pertanto, il mutuo è un contratto tipicamente di trasferimento di denaro, previsto dall’art.1813 del codice civile.
Storicamente, in Italia, i mutui sono stati appannaggio delle banche, che avevano l’esclusiva di tale prodotto creditizio fino a non molto tempo fa. Negli ultimi anni, però, la crescita esponenziale delle società finanziarie ha stravolto la realtà dei finanziamenti, così oggi è altrettanto possibile stipulare un contratto di mutuo, presso di loro.

Le società finanziarie erogano mutui o con fondi propri, raccolti sul mercato, o agganciandosi a una banca.
La sostanza dell’operazione per il cliente non cambia. Si tratta di finanziamenti, che in genere prevedono una corresponsione minima di denaro, ben superiore ai minimi previsti per normali contratti di finanziamento.

Infatti, un mutuo minimo non va sotto i 40 mila euro, di regola, così come bisogna prestare molta attenzione sulla convenienza di contrarre questo tipo di contratto, anziché un prestito ordinario. I costi per l’accensione di un mutuo risultano essere superiori a quelli di finanziamenti alternativi, a causa di una fase istruttoria più approfondita, così come a spese, generalmente non presenti per altre forme di credito richieste.

Basti pensare alle spese di perizia tecnica su un immobile, indispensabili per erogare un mutuo, specie se immobiliare, ossia finalizzato all’acquisto di un’abitazione.

Generalmente, essi prevedono la garanzia di un bene immobile, al cui valore è legato il finanziamento massimo erogabile, per non oltre l’80%, anche se a certe garanzie, potrebbe essere coperto anche il 100% del valore dell’immobile su cui insiste l’ipoteca.

Come per ogni forma di prestito, i mutui sono rimborsati tramite il pagamento di rate mensili, inclusive di interessi, il cui tasso può essere fisso, variabile o misto, secondo il tipo di contratto previsto.