Mutui Personali Finanziarie

Mutui Personali Finanziarie
I mutui personali sono finanziamenti non finalizzati all’acquisto di beni e servizi, erogati dalle società finanziarie, spesso più disponibili delle banche, in termini di limiti ammessi, pur a parità di condizioni offerte.

I mutui sono generalmente considerati, nel pensiero comune, all’acquisto di un immobile, il che è il caso più frequente sul mercato creditizio. Tuttavia, la realtà dei mutui non si identifica con quelli dei mutui casa, che ne rappresentano solo una parte, per quanto importante.

Oltre ai mutui immobiliari, infatti, esistono soluzioni di finanziamento del tutto personali, ossia non finalizzate all’acquisto di beni e servizi, pertanto, non sono da motivare, circa l’uso che si ritiene di volere fare della somma richiesta.

I mutui personali sono erogati da tutte le banche e dalle società finanziarie. Sebbene, fino a pochi anni fa fossero esclusiva del mondo bancario, negli ultimi tempi la realtà si è stravolta e oggi è persino più conveniente e agevole contrarre un mutuo personale presso una finanziaria.

Partiamo, infatti, con il dire che tutte le società di credito (banche, finanziarie) hanno problemi con l’erogazione di questo tipo di finanziamenti, in quanto, a differenza di un mutuo casa, in questi mutui personali manca la finalità formale, per cui è molto difficile capire le ragioni, che spingono una famiglia a richiederli.

Il sospetto è, in genere, che chi richiede un mutuo personale navighi in cattive acque, con un alto rischio di sofferenza del credito accordatogli.
Per questa ragione, le banche pongono limiti molto stringenti a queste erogazioni, riservandole solo a una clientela che sia in grado di presentare ampie garanzie, sotto il profilo del reddito e del patrimonio.

Generalmente, dunque, i mutui personali vengono concessi a lavoratori dipendenti o autonomi con redditi molto alti e meglio se con la garanzia di patrimoni dai valori non indifferenti.

Ma mentre le banche difficilmente erogano mutui personali per valori oltre i 50 mila euro, le finanziarie dimostrano maggiore flessibilità, arrivando a concedere anche 150 mila euro, a tassi uguali a quelli praticati dalle banche.
E’ ovvio che anche per le finanziarie sono richieste ampie garanzie.